Le sale operatorie pulite a pressione positiva possono essere utilizzate per i pazienti COVID-19? Capire la disinfezione

Condividi da:

Le sale operatorie pulite a pressione positiva possono essere utilizzate per i pazienti COVID-19? Capire la disinfezione

Il mondo delle strutture sanitarie ha affrontato sfide senza precedenti con l'emergere della nuova pandemia COVID-19. Sorge una domanda cruciale: le sale operatorie pulite a pressione positiva possono essere utilizzate per interventi su pazienti affetti da questo nuovo virus? In questo articolo approfondiamo le complessità delle camere bianche, le loro capacità e le precauzioni necessarie quando si tratta di malattie infettive.

Il ruolo delle camere bianche ospedaliere

Le camere bianche ospedaliere svolgono un ruolo fondamentale nel mantenere un ambiente sterile per le procedure mediche. Questi ambienti controllati sono progettati per minimizzare la contaminazione incrociata e ridurre i tassi di infezione. Date le molteplici vie di trasmissione della COVID-19, tra cui le goccioline respiratorie, il contatto con le superfici e persino la potenziale trasmissione fecale, è fondamentale garantire un ambiente sicuro per gli interventi chirurgici.

Conoscere la costruzione di una camera bianca

La maggior parte degli ospedali è dotata di camere bianche che, in teoria, forniscono un ambiente a tenuta stagna. Grazie all'implementazione di una corretta suddivisione in zone, alla progettazione dei processi e alla purificazione dell'aria, queste camere possono ridurre efficacemente le infezioni incrociate e la diffusione di batteri e virus. Tuttavia, la fase iniziale di costruzione incontra spesso sfide legate allo sviluppo del concetto, alla pianificazione, alla progettazione, alla configurazione delle apparecchiature e alle tecniche di costruzione, che possono portare a potenziali vulnerabilità.

Esecuzione di interventi chirurgici in camera bianca: Uno scenario complesso

  1. I pazienti COVID-19 possono essere operati in sale operatorie pulite a pressione positiva?
    Questo virus altamente infettivo richiede idealmente che gli interventi chirurgici siano eseguiti in sale operatorie a pressione negativa. Tuttavia, alcuni ospedali potrebbero non disporre di tali strutture. Nei casi urgenti in cui l'intervento chirurgico è inevitabile, è essenziale seguire linee guida specifiche. Quando è possibile, utilizzare una sala operatoria generale con una sezione dedicata ai pazienti COVID-19. Se non sono disponibili aree separate, si possono prendere in considerazione sale operatorie pulite a pressione positiva. Queste sale dovrebbero idealmente essere dotate di unità di purificazione indipendenti, zone di isolamento e tamponamento chiare e una stretta osservanza dei protocolli di disinfezione per prevenire la diffusione del virus.
  2. Protocolli di disinfezione per sale operatorie pulite a pressione positiva
    Dopo aver eseguito interventi su pazienti COVID-19 in sale operatorie pulite a pressione positiva, le procedure di disinfezione devono allinearsi a quelle delle sale operatorie a pressione negativa. Ciò comprende la pulizia e la disinfezione meticolosa di tutte le superfici, gli interstizi e le attrezzature della sala. Particolare attenzione deve essere prestata al sistema di purificazione dell'aria, con professionisti che sostituiscano i filtri e assicurino una disinfezione adeguata. I condotti dell'aria, sia per la circolazione che per lo scarico, devono essere sottoposti a un'accurata disinfezione, preferibilmente utilizzando perossido di idrogeno atomizzato.
  3. Distinzione tra sale operatorie a pressione positiva e a pressione negativa
    È fondamentale comprendere le principali differenze tra questi due tipi di sale operatorie. Le sale operatorie pulite a pressione positiva mantengono una pressione dell'aria più elevata rispetto alle sale adiacenti e proteggono principalmente i pazienti chirurgici. Le sale operatorie a pressione negativa, invece, danno priorità alla protezione del personale medico e dell'ambiente circostante. La progettazione e il funzionamento dei loro sistemi d'aria differiscono in modo significativo, con un impatto sulle loro applicazioni.
  4. Garantire la sicurezza nelle camere bianche degli ospedali
    Il monitoraggio della sicurezza delle camere bianche ospedaliere e degli ambienti controllati durante l'uso può essere difficile a causa delle limitate configurazioni di gestione in tempo reale. Sebbene alcuni ospedali utilizzino dispositivi di visualizzazione della pressione per rilevare le perdite d'aria e valutare il flusso d'aria, i campionamenti e le colture batteriche rimangono gli indicatori più diretti della sicurezza. Gli indicatori batterici, pur essendo completi, sono fondamentali per valutare la sicurezza di questi ambienti.
  5. Ricostruzione di reparti di isolamento a pressione negativa
    Nei casi in cui gli ospedali devono riadattare edifici esistenti per creare reparti di isolamento a pressione negativa, entrano in gioco diverse considerazioni chiave. Questi reparti mirano a controllare la trasmissione delle infezioni respiratorie e richiedono principi di progettazione specifici. La separazione fisica e l'isolamento aereo delle fonti di infezione, insieme al controllo del flusso d'aria, sono fondamentali. L'implementazione di partizioni con zone cuscinetto, sistemi d'aria efficienti e processi di disinfezione accurati sono fondamentali per la loro efficacia.

Conclusione

L'utilizzo di camere bianche e ambienti controllati negli ospedali per interventi chirurgici su pazienti affetti da COVID-19 richiede un'attenta pianificazione, il rispetto dei protocolli e la comprensione delle sfide uniche poste dal virus. Le sale operatorie pulite a pressione positiva possono essere prese in considerazione in caso di emergenza, ma devono essere dotate di unità di purificazione indipendenti e seguire procedure di disinfezione rigorose. In questi tempi senza precedenti, gli ospedali devono continuare ad adattarsi e ad evolvere le proprie strutture per garantire la sicurezza dei pazienti e del personale medico.


Sezione Domande e Risposte

1. Come possiamo sapere che le camere bianche degli ospedali sono sicure durante l'uso?
Le camere bianche degli ospedali spesso non dispongono di configurazioni di monitoraggio in tempo reale. Alcuni ospedali utilizzano dispositivi di visualizzazione della pressione e campionamenti batterici per valutare la sicurezza. Gli indicatori batterici sono fondamentali per valutare la sicurezza.

2. Quali sono le principali differenze tra sale operatorie a pressione positiva e a pressione negativa?
Le sale operatorie pulite a pressione positiva danno priorità alla protezione dei pazienti chirurgici e mantengono una pressione dell'aria più elevata rispetto alle sale adiacenti. Le sale operatorie a pressione negativa, invece, si concentrano sulla salvaguardia del personale medico e dell'ambiente e utilizzano sistemi d'aria diversi.

3. Quali misure di disinfezione sono necessarie dopo gli interventi in sale operatorie a pressione positiva?
La disinfezione in queste sale deve essere conforme agli standard delle sale operatorie a pressione negativa. Ciò comprende la pulizia accurata, la sostituzione dei filtri e la disinfezione dei condotti dell'aria, con una preferenza per il perossido di idrogeno nebulizzato.

4. Come possono gli ospedali ricostruire reparti di isolamento a pressione negativa negli edifici esistenti?
I principi di progettazione dei reparti di isolamento a pressione negativa includono il controllo del flusso d'aria, la suddivisione e sistemi d'aria efficienti. La separazione fisica, l'isolamento dell'aria e la disinfezione accurata sono essenziali per la loro efficacia.

5. A quanti ricambi d'aria si deve mirare nei reparti di isolamento a pressione negativa?
Sebbene il numero di ricambi d'aria sia impostato su 12, ciò non significa che l'aria di rinnovo venga inviata 12 volte. Il volume di aria fresca inviata può essere molto più basso e la maggior parte è costituita da aria di ricircolo. I ricambi d'aria aggiuntivi sono dovuti a perdite da altre aree.


Per ulteriori informazioni sulle camere bianche e gli ambienti controllati, visitate il sito Apparecchiature per camera bianca.

Nota: questo articolo fornisce approfondimenti sulle sfide poste dalla COVID-19 e sull'utilizzo delle camere bianche negli ospedali. Per informazioni e misure di sicurezza più aggiornate, consultare sempre gli operatori sanitari e attenersi alle linee guida locali.

it_ITIT
Scorri in alto

Iniziare oggi

Lasciate i vostri dati e vi risponderemo al più presto.

Per completare questo modulo, abilitare JavaScript nel browser.

Cercasi distributore

Lasciate i vostri dati e vi risponderemo al più presto.

Per completare questo modulo, abilitare JavaScript nel browser.

scarica i cataloghi YOUTH

Non esitate a contattare il nostro team.

Per completare questo modulo, abilitare JavaScript nel browser.